ROMAOSTIAPPEDALI

ROMAOSTIAPPEDALI

6 Febbraio 2015 0 di Pasquale Nicolardi

08 febbraio 2015

Clicca qui per partecipare all’Evento insieme al gruppo MTB Pomezia con partenza dal bivio di Pomezia alle 08:30, passando dalla Tenuta Vaselli per arrivare in zona Tor De Cenci e proseguire internamente verso l’Obelisco dell’Eur. Qui l’incontro con gli altri gruppi e partecipare alla ciclopedalata in direzione Ostia.
Da Ostia, il gruppo MTB Pomezia, tornerà a Pomezia dalla litorale, un bel giro all’insegna dell’ecologia.

I ciclisti della capitale si incontreranno l’8 febbraio per la ciclabile Roma-Ostia

I ciclisti della Capitale nuovamente in sella, l’8 febbraio tornano a pedalare dall’obelisco dell’EUR fino ad Ostia per chiedere la realizzazione di una pista ciclabile che colleghi Roma al litorale.

logo_mtb_tricoloreIl senso di comunità proprio dei ciclisti trova massima espressione sui social network e dai social network torna in strada per concretizzare “no stile di vita”. All’interno di questo quadro, a Roma, troviamo la pedalata ROMAOSTIAPPEDALI che si svolge su Viale Cristoforo Colombo e nasce per sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica sull’esigenza di una pista ciclabile fra Roma ed Ostia. Mobilità sostenibile si ma con particolare attenzione alla sicurezza.

Nonostante i passi avanti verso una nuova Roma a misura di due ruote (a pedali) resta uno zoccolo duro di incomprensione fra automobilisti e pedalatori. E ancora una volta la comunità dei ciclisti prova a spiegarsi e a spiegare che più bici significa meno auto, meno traffico, meno problemi di parcheggio, meno smog, una città più vivibile “e se viaggiamo in gruppo è proprio per difenderci dalle auto”. Proteggersi, purtroppo, è necessario, le pagine della cronaca capitolina raccontano troppo spesso di ciclisti vittime di incidenti stradali, spesso mortali.

Lo spirito di questa “biciclettata” ce lo ha ben spiegato uno degli organizzatori, Alfredo d’Andrea: «RomaOstiappedali nasce dall’idea di creare un appuntamento biciclettaro cui potessero aderire anche i meno allenati. Si parte dall’Eur e, arrivati alla rotonda di Ostia, ognuno fa ciò che crede: annamo tutti a magnà, tipico dei romani. A parte gli scherzi, crediamo che sia l’inizio di una buona abitudine: quella di andare al mare in bici. Io lo chiamo “l’altrove desiderato più immediato”, e chi non lo ama?!». Ma c’è anche il volto più serio ed istituzionale della pedalata e d’Andrea ci spiega «Vogliamo sensibilizzare le istituzioni per la realizzazione di una pista ciclabile Roma/Ostia ed abituare la gente al passaggio delle bici in un’arteria a scorrimento veloce che è Viale Cristoforo Colombo. La prima edizione ha totalizzato 12 partecipanti, alla terza eravamo già 80, una vera conquista».

E se volgiamo lo sguardo al futuro? «RomaOstiappedali ogni seconda domenica del mese per poi magari raddoppiare l’evento con la bella stagione. D’’estate si potrebbe anche dormire in spiaggia e ripartire, al mattino, verso Anzio, “OstiAnzioappedali”». Alfredo ci pensa su «forse mi sto allargando», ma infondo, penso io, “vola solo chi osa farlo”.

Tornando alla pedalata, appuntamento alle ore 10 a Piazzale Marconi, tempo di percorrenza previsto circa un’ora e mezza. La ciclo-passeggiata, verrà effettuata nel pieno rispetto delle “norme del Codice della Strada”, pertanto è vivamente consigliato l’uso del casco e del giubbotto catarifrangente, si consiglia inoltre di effettuare tutte le operazioni di ordinaria manutenzione delle bici. Nessuno rimarrà indietro, anche i pedalatori meno allenai saranno sempre attesi dal gruppo.

La ciclopasseggiata è organizzata in collaborazione coi il “Movimento Ciclabile Pedalando Uniti”, I “Cicloperipatetici”, “Bike Park Magliana”, “Bike4City”, ed il gruppo “Noi della Pigna”

 

Valeria Minieri
28/01/2015

 

Fonte: http://www.occhioche.it/news.php?nid=9975

FacebookmailFacebookmail
FacebookyoutubeinstagramflickrFacebookyoutubeinstagramflickr